PROGRAMMI E DISPENSE

per il corso di Fisica Matematica 2

per la laurea magistrale in matematica


NUOVA IMPOSTAZIONE DEL CORSO

A partire dell'AA 2016-2017 verrà cambiato drasticamente il contenuto dei corsi di Fisica Matematica, passando ad un primo corso sulle equazioni alle derivate parziali LINEARI della fisica matematica (Fisica Matematica) e un secondo corso a scelta sulle equazioni alle derivate parziali e alle differenze NON LINEARI della fisica matematica (Fisica Matematica 2). A partire dell'AA 2017-2018 verrà inserito, nel corso di Fisica Matematica, il metodo degli elementi finiti. Dal programma verranno tolti i gruppi di Lie e loro rappresentazioni unitarie. Nel corso di Fisica Matematica 2 verranno introdotti i sistemi dinamici e quelli integrabili.


PROGRAMMI E DISPENSE ATTUALI (2017-2018)

TESTI DI RIFERIMENTO

Appunti disponibili in rete. Tali appunti contengono una bibliografia consultabile dallo studente.

MODALITÀ DI VALUTAZIONE

La valutazione avviene mediante un esame orale.


OBIETTIVI FORMATIVI

Far acquisire una conoscenza teorica e operativa di tutti gli argomenti trattati. Per tale motivo l'illustrazione di ogni argomento viene corredata dallo svolgimento di esempi ed esercizi.

PREREQUISITI

Il corso presuppone una buona conoscenza degli argomenti di base dell'analisi matematica e dell'algebra lineare.

METODI DIDATTICI

Lezioni frontali (mediante l’uso di lavagna e/o proiettore) e esercitazioni, completamente integrate.


ultimo aggiornamento: 14.07.2017